Questo negozio utilizza i cookie e altre tecnologie in modo che possiamo migliorare la tua esperienza sui nostri siti. Ok

Cerca sul blog

Logo Trovaprezzi

COTOLETTA DI POLLO

Pubblicato : 19/06/2019 18:06:39

COTOLETTA DI POLLO

Chi non ama la cotoletta! Una vera delizia! Da grandi a piccini è un irresistibile richiamo per tutti. E’ uno dei secondi piatti di carne più conosciuti e diffusi della tradizione italiana. La prima traccia che se ne ha nella storia è molto antica, risale al 1134 nelle portate del pranzo dei canonici di Sant’Ambrogio in occasione di alcune festività, la famosa cotoletta alla milanese. Tuttavia l'Italia si contende la paternità con l’Austria dove se ne prepara una versione molto più grande chiamata Wiener Schnitzel. Ne esistono molte varianti, come ho detto la milanese e la viennese ma anche quella alla bolognese o “petroniana”, quella alla palermitana conosciuta anche come “messinese” e quella alla catanese. Purtroppo, come spesso capita, siamo costretti a rinunciarvi per il fatto che è fritta. Io oggi voglio proporvi la mia versione con petto di pollo, non fritta e con una panure aromatica.

INGREDIENTI :

350 gr di petto di pollo

2 uova

Best Joy Cooking Spray Olive Oil

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Per la panure:

150gr di pangrattato

Olio di oliva 1 cucchiaio

Aglio mezzo spicchio

Peperoncino secco mezzo piccolo

mix di spezie per grigliate q.b.

PREPARAZIONE:

Per preparare le cotolette di pollo iniziate dalla panure.

In una padella mettete il cucchiaio di olio, l’aglio e i semi del mezzo peperoncino. Fate scaldare e aggiungete il pangrattato con il mix di spezie. Lasciate tostare per qualche minuto continuando a mescolare. A fine cottura togliete l’aglio e mettete la panure in un recipiente  basso e largo. Lasciate intiepidire. Intanto rompete le uova in un recipiente, regolate di sale e pepe e sbattete velocemente. In una padella, spruzzate il Best Joy cooking spray olive oil e fate scaldare. Prendete ora le fettine di petto di pollo e passatele prima nell’uovo e poi nella panure, schiacciandole leggermente per farla aderire bene. Cuocetele a fiamma bassa, per qualche minuto, fino a doratura. E buon appettito!

Io ho accompagnato con della zucca al rosmarino, ma sono ottime anche con dell’insalata verde o mista o con dei pomodorini.

CONSERVAZIONE:

vi consiglio di consumarle subito, in alternativa si conservano in frigorifero, coperte da pellicola, per 1 giorno al massimo.

E’ possibile preparare un po’ in anticipo la panure.

Potete anche congelarle da cotte, se avete utilizzato carne fresca, basterà scongelarle e ripassarle in padella antiaderente o al forno per qualche istante.

CONSIGLIO:

Potete optare anche per la classica panatura oppure fare gli accostamenti di spezie che più vi piacciono.

Federica.

Prodotti correlati

Condividi questo contenuto

PayPal

Logo Trovaprezzi